Notizie

Fatturazione elettronica e Split Payment

Si mettono a disposizione:

  • Comunicazione, in attuazione del D.M. 55/2013, in merito allaicon Fatturazione Elettronica
  • Comunicazione, ai sensi dell'art. 1 comma 629 lettera b) della legge 23 dicembre 2014 n 190 (legge di stabilita 2015), sull'applicazione dello icon Split Payment
 

Sportello Tasi

L'Amministrazione informa che il 16 giugno 2015 scade il termine per il pagamento della TASI (tassa sui servizi indivisibili).

Al fine di agevolare i contribuenti nella determinazione dell’importo dovuto e per la stampa del mod. F24 da utilizzare per il pagamento c/o tutti gli sportelli e/o bancari è stato istituito c/o Ufficio Tributi del Comune – via Roma 47 lo “SPORTELLO TASI”.

Si ricorda che il servizio:

- E' dedicato ESCLUSIVAMENTE ai proprietari / usufruttuari / titolare del diritto di abitazione / utilizzatori (inquilini – comodatari – ecc.) di fabbricati ad uso abitativo situati nel territorio comunale

- E' attivo mercoledì 10.06.2016 dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e sabato 13.06.2015 dalle ore 10,00 alle ore 12,00

- Sarà effettuato previo appuntamento telefonando al n. 0372 722880

Gli interessati dovranno presentarsi muniti della “visura catastale” dei fabbricati rilasciata dall’Ufficio del Territorio di Cremona (ex catasto) e del codice fiscale di ogni proprietario e/o utilizzatore.

La responsabilità della compilazione dei conteggi e del versamento rimane in capo al singolo contribuente.

 

 

Alto rischio incendio boschivo

Si informa la cittadinanza che l'Assessore alla sicurezza, protezione civile e immigrazione della Regione Lombardia ha dichiarato lo stato di alto rischio di incendio boschivo a partire dalle giornata di giovedì 2 aprile 2015 sino ad avvenuta revoca e dispone:

1. per tutta la durata del periodo di alto rischio su tutto il territorio regionale, sono applicate le norme relative alla difesa dei boschi dal fuoco di cui agli artt.4 e 7 della Legge quadro in materia di incendi boschivi 21 novembre 2000, n. 353 e degli artt. 45, comma 4 e 61, comma 9 della Legge regionale n. 31/2008;

2. nell'arco temporale in cui vige il presente periodo di alto rischio di incendio boschivo il divieto di accensione, all'aperto, di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiori a 100 metri è assoluto, senza eccezione alcuna, su tutto il territorio regionale.

 

Avviso

Si informa la cittadinanza che Regione Lombardia con D.G.R. 17 ottobre 2014 – n. X/2525, in merito alle disposizioni inerenti la combustione dei residui vegetali e forestali ha deliberato quanto segue:

1. di vietare la combustione in loco di piccoli cumuli non superiori a tre metri steri per ettaro dei residui vegetali agricoli o forestali nel periodo dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno, attuando quanto previsto dall’art. 182, comma 6 bis, del TU Ambiente e dall’art. 12 bis della l.r. n. 24/06;

2. di consentire che la combustione di cui al punto 1. possa essere eseguita dal proprietario o dal possessore del terreno per soli due giorni all’interno del periodo dal 15 ottobre al 15 aprile di ogni anno nelle zone impervie o non raggiungibili dalla viabilità ordinaria e con modalità atte ad evitare impatti diretti di fumi ed emissioni sulle abitazioni circostanti, previa:

−− comunicazione al Comune concernente la data, la localizzazione dell’intervento di combustione, l’osservanza delle disposizioni del presente provvedimento e di quelle eventuali emanate dal Sindaco, anche riferite all’individuazione di ambiti territoriali esclusi dalla facoltà di combustione;

−− verifica che le condizioni meteorologiche nella giornata in cui è effettuata la combustione siano favorevoli o molto favorevoli alla dispersione degli inquinanti in atmosfera, attraverso collegamento al sito ufficiale di ARPA all’interno del Servizio Meteorologico Regionale al seguente link: http://www2.arpalombardia.it/siti/arpalombardia/meteo/previsionimeteo/meteo-inquinanti/Pagine/MeteoInquinanti.aspx

 

Pagina 7 di 17

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Free Joomla Templates designed by Joomla Hosting